Cerca nel blog

Menù

mercoledì 28 giugno 2017

Inkasso-deildin, 8° giornata: Fáskrúðsfjörður ammazza grandi, fa fuori anche il Throttur e il Fylkir allunga

Le trasferte sulla costa est sono particolarmente indigeste per le squadre di alta classifica. Dopo il Fylkir, anche il Throttur perde contro il Leiknir Fáskrúðsfjörður, squadra certamente non irresistibile, ma che in casa sa essere particolarmente ostica.

Kristinn Justiniano Snjólfsson, arrivato dal Sindri durante l'ultimo mercato, aveva segnato 12 goal nell'ultima stagione in 2.deild ed è uno degli uomini su cui punta il Leiknir F. per centrare un'altra storica salvezza (fotbolti.net)

Coglie la palla al balzo il Fylkir che vince bene il big match contro il Selfoss e allunga in classifica. Ne approfitta il Keflavik che stende il Thor ed è ad un solo punto dalla zona promozione. A due lunghezze c'è il Fram che, ormai orfano del suo allenatore, vince un match incolore contro il Grotta. In ottica salvezza l'HK vince un importante match contro un traballante IR.

martedì 27 giugno 2017

Effodeildin, 14ª giornata - Scivolone NSÍ, lo Skála si è rianimato. ÍF, un mese nel baratro

E così siamo arrivati alla pausa estiva - dovuta ai preliminari delle coppe europee - senza altri grossi stravolgimenti in classifica. Questa pausa durerà esattamente un mese, e in questo mese l'ÍF Fuglafjørður dovrà capire cosa può fare per evitare un dramma sportivo, mentre l'NSÍ Runavík dovrà chiedersi per quale obiettivo può realisticamente lottare. E, infine, le due squadre della capitale, vittime del più grande rebus di questa stagione: fin dove possono spingersi?

Viene da interrogarsi sugli obiettivi dell'HB: oggi è giunta la notizia che Heðin Hansen è vicino al passaggio al Víkingur Gøta. L'ex U21 è un giocatore di talento, cederlo ai nerazzurri significa rafforzarli ulteriormente e, forse, è un ulteriore segnale del fatto che l'epoca d'oro dei rossoneri è ormai conclusa.

lunedì 26 giugno 2017

Islanda, la Storia. Capitolo VIII: dal Trattato di Gissur alla fine della dinastia dei Bellachioma (1262-1397)

Con il Trattato di Gissur (Gissurarsáttmáli), siglato faticosamente fra il 1262-1264, si chiude la parentesi del libero stato islandese durato poco più di due secoli. Va ad esaurirsi anche l’escalation di violenza che aveva portato alla guerra civile, sebbene la pacificazione completa dell’isola non sia immediata e negli anni successivi non manchino i regolamenti di conti. Le nuove leggi contribuiscono alla limitazione del potere dei clan e all’accrescimento del clero locale.


Tramonto sul vulcano Hekla, protagonista silenzioso della storia islandese (flickr.com)

Sull'Islanda, divenuta una remota provincia del Regno di Norvegia, cala il sipario. Nei secoli a venire la storia dell'isola vede sbiadire i contorni epici che hanno caratterizzato i primi insediamenti. Nel XIV inizia una lunga serie di avvicendamenti ai troni di Norvegia, Svezia, Danimarca e pure Scozia che coinvolge i membri delle locali famiglie reali. Spesso imparentati fra di loro, la trama dei loro contrasti non ha nulla da invidiare alle otto serie di Games of Thrones.

domenica 25 giugno 2017

Serie minori: la situazione in 2.deild, il campionato che tocca tutte le coste d'Islanda

Con i campionati nel pieno della loro attività, facciamo un salto alla periferie della periferia dove i colpi di scena sono all'ordine del giorno. Sul funzionamento delle serie minori vi indirizziamo al primo articolo che avevamo scritto sull'argomento. Sui pronostici in campo, ne avevamo parlato all'inizio della stagione alla partenza della Coppa di Lega dedicata alle serie minori.

Grenivik, 130 anime che risiedono nel nord dell'Islanda e tanta voglia di calcio (tjalda.is)

La 2.deild del 2017 è il campionato più variopinto fra quelli federali. Sono rappresentate tutte e quattro le coste islandesi più la capitale. La divisione geografia è la seguente, fra parentesi la città di appartenenza:

sabato 24 giugno 2017

Pepsideild kvenna al giro di boa: Þór/KA inarrestabile, Breiðablik secondo. Grindavík a picco

Torna un altro aggiornamento con la Pepsideild kvenna, il massimo campionato calcistico femminile d'Islanda. Tanti i temi da affrontare, soprattutto ora che si è esaurita la nona giornata: siamo dunque già al giro di boa di questo affascinante campionato, che si è già indirizzato in maniera seria verso alcuni verdetti che non parevano certo così netti a inizio torneo.

Un momento del match tra FH e Þór/KA (0-1) (vísir.is)

venerdì 23 giugno 2017

Pepsideild 8° giornata: Il Valur tenta la fuga, rimane in scia il Grindavik. In coda si riapre la lotta salvezza.

L'ottava giornata ha rimescolato parecchio le carte nel massimo campionato islandese. In testa alla graduatoria scivola per la seconda volta consecutiva lo Stjarnan che, dopo la sconfitta interna ad opera del Vikingur R, cade ad Olafsvik contro l'altro Vikingur. La debacle delle Stelle permette alle aquile del Valur di allungare in testa alla classifica, inseguito dall'ottimo Grindavik del capocannoniere Andri Runar Bjarnason. Dietro le due capofila ci sono ben sei squadre racchiuse in soli tre punti che si giocheranno, verosimilmente, il terzo posto che dà accesso ai preliminari di Europa League. In coda, la classifica si accorcia notevolmente: le vittorie di IA e Vikingur O, inguaiano ulteriormente il già malmesso KR, mentre viene coinvolto nella lotta per non retrocedere anche il Fjölnir, che pur era partito molto bene. Vediamo nel dettaglio l'andamento delle gare.
Hafliði Breiðfjörð - Fótbolti.net.

giovedì 22 giugno 2017

Effodeildin, 13ª giornata - Clamoroso a Klaksvík, il B36 ne fa cinque! E l'NSÍ sogna il colpaccio...

Due colpi di scena più che inattesi squarciano le vele di un campionato che sembrava navigare tranquillo. Il KÍ Klaksvík brutalmente umiliato dal morente B36 Tórshavn e il Víkingur Gøta kamikaze contro l'NSÍ Runavík rendono più avvincente un campionato a serio rischio anonimato. Alla vigilia della pausa estiva - ultimo turno il 23 giugno, si ricomincia dopo trenta giorni esatti - l'Effodeildin subisce uno scossone poderoso, che rimescola tutte le carte tranne una: la mestizia dell'ÍF Fuglafjørður ormai abbandonato in fondo alla classifica.

Piccola grande impresa dello Skála che espugna in rimonta la Tórshavn rossonera a 12 anni dall'ultima volta. Ed è imbattuto contro i rossoneri da tre scontri di fila... (foto nordlysid.fo)

mercoledì 21 giugno 2017

Inkasso-deildin, 7° giornata: il Fylkir vola in vetta. Fram senza pace: se ne va l'allenatore.

Fatta eccezione per Throttur - Leiknir Reykjavik, la settima giornata ha offerto cinque partite in cui i valori in campo erano facilmente preventivabili. Dopo le sorprese degli ultimi turni, dell'ultimo in particolare, l'Inkassodeildin torna a navigare in acque tranquille.

Ásmundur Arnarsson, esperto allenatore islandese, allontanato dopo la sconfitta con la sua ex squadra, il Fylkir . Ha allenato anche Fjolnir, IBV e Volsungur (visir.is)


A fare notizia sono le dimissioni di Ásmundur Arnarsson, allenatore del Fram, dopo un'accesa discussione col direttivo della società. La squadra, nonostante le ultime due sconfitte, sta disputando il miglior campionato da tre anni a questa parte. Gli organi di stampa locali non sono riusciti ad estorcere nessuna spiegazione ai dirigenti, se non le solite frasi di rito. Per il Fram, caduto in disgrazia da ormai quattro anno, è una tribolazione senza fine.